Www.facebook La Sala della Stufa a Palazzo Pitti Firenze
button-mobile

Il pavimento maiolicato nella Sala della Stufa a Palazzo Pitti

Negli ultimi anni si è preso a studiare il problema, lungamente accantonato, delle origini del pavimento di questa sala, posato in opera probabilmente agli inizi del 1627, nel momento in cui veniva realizzato l’ambiente situato al piano nobile del palazzo all’estremità nord, destinato a svolgere la funzione di loggia. Era stato il granduca Cosimo II, nel 1618, a incaricare l’architetto e scenografo-paesaggista Giulio Parigi di sovraintendere a questi ampliamenti della reggia.

Maiolica_sala_della_Stufa

La struttura, già ultimata nel 1625, venne chiusa appena due anni dopo con una vetrata a filo interno, sostituita sul finire del Settecento con due finestre allineate al profilo esterno dell’ambiente, che da loggia aperta, divenne una sala riscaldata. Anche se questa ebbe molto tardi una destinazione museale, il transito sempre più intenso che ne seguì mise in luce la fragilità della superficie smaltata e già nel 1816 l’intero pavimento venne stuccato e ridipinto a freddo. Fu un restauro precario che presto si dissolse, tanto che nel 1870 il ceramologo inglese Fortnum poté leggere su una mattonella la firma dell’esecutore: “Benedetto Bocchi fecit”.Con l’avvento della dinastia sabauda e un più intensa frequentazione del palazzo, il grado di usura doveva ormai produrre ormai un disturbo intollerabile e così, nel 1914, la fabbrica fiorentina di ceramiche artistiche Ulisse Cantagalli venne incaricata di sostituire il pavimento riproducendo fedelmente ciò che ancora si vedeva. Così fu fatto, reiterando in modo inevitabilmente monotono sull’intera superficie i pochi elementi leggibili, ormai quasi ovunque mancando la decorazione smaltata.

Venne salvata in gran parte e lasciata in opera la parte centrale, con l’allegoria della Vittoria, che si era meglio conservata perché protetta da basamenti di statue a lungo esposte nella sala e parte delle cornici perimetrali. Dopo quasi novant’anni, nonostante la cautela impiegata nella conservazione, anche il rifacimento Cantagalli mostra ora i segni di una certa vetustà. Pochi anni fa, Detlef Heikamp individuò nei depositi del palazzo un grosso pacco di mattonelle accuratamente stivate che si sono rivelate essere gli elementi originali del pavimento monte lupino, smontato novant’anni or sono in occasione del restauro. Occorre valutare l’importanza di questo rinvenimento.

Il pavimento che oggi si vede è composto da 2116 pezzi, a parte certe frammentazioni perimetrali, fabbricati per la maggior parte da Cantagalli; fanno eccezione i 76 originali presenti nella scena centrale con la Vittoria e i 539 rimasti in opera lungo le pareti. Le mattonelle antiche sostituite e oggi recuperate, comprese i frammenti significativi, sono 1469, delle quali ben 621 completamente nude o con un decoro non leggibile.

 

Photogallery Palatina

Itinerario Tour Galleria Paltina

Una visita guidata all'interno della più grande residenza della famiglia Medici in Firenze, Palazzo Pitti che al suo interno ospita una sconfinata esposizione di opere d'arte suddivisa in più musei. Questo tour consiste in un'affascinante percorso all'interno della Galleria Palatina. La Galleria Palatina occupa le stanze di rappresentanza e quelle dell'appartamento d'inverno del Granduca e della Granduchessa. La decorazione delle sale ufficiali, opera del più grande pittore barocco, Pietro da Cortona, unisce magnifici stucchi ai superbi affreschi dei soffitti. In questa cornice straordinaria è allestita secondo il gusto antico la collezione privata dei Medici: alle pareti si susseguono capolavori di grandi maestri dal Cinquecento al Settecento, quali Raffaello, Tiziano, Rubens, Van Dijk.
Opere d'arte, arredi, suppellettili ricostruiscono inoltre i diversi momenti della vita quotidiana del Principe, regolata da una severa etichetta e descritta nei documenti di corte.

 

 

Puoi prenotare anche queste altre visite guidate!

Se sei interessato ad altre visite guidate, Italy Travels ti consiglia la combinazione

Tour Guidato alla Galleria degli Uffizi + Giro Città
sicuramente una tappa imperdibile per ammirare gli spelndidi capolavori esposti nella galleria
PREZZO SPECIALE 62,00 euro invece che 73,00 euro

 
 Prenota
Booking Date Calendar
Totale risultante: ...,...

IMPORTANTE

Questo tour nel mese di luglio e agosto 2020 si effettua tutti i giorni con guida privata.
Prenota qui
Tour Privato Galleria Palatina
 

SERVIZIO ASSISTENZA

Lunedì-venerdì 9,00- 18,00
numero telefono

Numeri di emergenza: (+39) 055 2670402.

numero whatsapp

voucher elettronico firenze scuro

Tour guidati regolari:

Vuoi visitare Firenze e i suoi musei con una guida esperta?
Un tour regolare costa poco più di un biglietto al museo ed è sempre garantito nei giorni stabiliti anche con un partecipante! 

SCEGLI IL TUO TOUR IN LINGUA ITALIANA!

metodi pagamento